[dCity] L'Hive Gamer ha la prima possibilità di diversificare il proprio investimento nell'Hive Gaming

in hive-146620 •  17 days ago  (edited)

Buonasera amici, nel mio lungo post di lunedì ho parlato del fatto che, dopo sei mesi, posso dire di aver praticamente finito di investire su Splinterlands, avendo raggiunto la velocità di crociera prefissata.

Non solo, ho molto valore in eccesso e ho quindi potuto iniziare a incassare.

Ho anche presentato a grandi linee il trittico che, attualmente, rappresenta l'Hive Gaming:

  • Splinterlands
  • Exode
  • dCity

Nonostante mi sia iscritto prima su Exode che su dCity, oggi voglio parlare di quest'ultimo, visto che si trova a uno stadio evolutivo più avanzato.

Ho in mente di creare una guida iniziale per Exode, visto che, effettivamente, è davvero caotico allo stato attuale.



A inizio mese ho comprato €100 di Hive da un amico americano che aveva bisogno di liquidità (davvero tanta roba tradare così, ho risparmiato un sacco di tempo e di fee). Ho ottenuto circa 500 HIVE, che ho tenuto liquidi per oltre 20 giorni in attesa di opportunità.

  • Una parte mi servirà per pagare i premi del Fantacalcio OdB, per cui resteranno dove sono;
  • 4/5 erano liberi e pronti ad essere lanciati

Dopo venti giorni di osservazione, tramite i post di @webdeals e sul canale Discord, ho deciso di entrare anche io nel mondo di dCity.

Ci tengo subito a evidenziare che, avendo capito che è un gioco molto diverso da Splinterlands e che ha una classifica molto verticale, ho deciso di investire una somma iniziale e basta: non spenderò ulteriori HIVE ma andrò avanti solamente tramite il trading e la spesa delle ricompense giornaliere.


Il mio investimento in questo gioco è stato di 360 HIVE, così ripartito:

  • 240 HIVE per comprare 60 building cards della first edition collection, che sono queste

image.png

image.png

  • 120 HIVE per comprare 30 building cards della second edition collection, che sono queste

image.png

image.png

image.png

Questo è il risultato

image.png

Ho venduto tre carte che non reputo utili per la mia strategia e ho comprato tre carte di cui avevo maggior bisogno, fin da subito.



Ho atteso venti giorni prima di entrare in questo mondo poiché non ho piena fiducia nel sistema di gestione; ancora adesso che ci sono dentro da tre giorni, i dubbi non sono diminuiti ma addirittura aumentati.

Il presidente

image.png

Come potete vedere dalla classifica, al di sopra di tutte le città si trova la città del Presidente.

Attualmente il Presidente è il creatore del gioco ma, in futuro, questo ruolo verrà ricoperto da un utente del gioco, eletto da tutti i Sindaci (noi) delle città.

Il voto dei Sindaci avrà un'importanza diversa a seconda del Voting Power (cosa vi ricorda?).

tempsnip.png

Il presidente ha un potere enorme, può regolare il livello di tassazione sulle città.

Oggi, il Presidente/Fondatore ha ben deciso di impostare la tassazione su un totale del 51% dei guadagni (è tedesco ma mi pare che ragioni come un italiano).

Dopo tantissime lamentele, ha precisato che tale misura:

  • durerà solamente qualche giorno
  • è necessaria per proteggere il valore del token del gioco, il SIM

Ha di fatto dimezzato i guadagni di tutti i giocatori.
Ieri ho guadagnato oltre 160 SIM (quasi 1 HIVE) e oggi mi ritrovo a gudagnarne la metà.

Fortuna vuole che possiedo una carta abbastanza rara (1%), che mi concede una percentuale di share sulla tassazione della guerra:

image.png

Quindi il mio guadagno giornaliero è aumentato nonostante l'aumento della tassazione (visto che, fino a oggi, la tassazione sulla guerra era stata rimossa e quindi non avevo nessuna percentuale di share da ricevere).

Attualmente sto guadagnando oltre 1 HIVE al giorno e non ho ancora riequilibrato a dovere i valori della mia città.

Obbiettivi a brevissimo termine

  • Raggiungere la Top200

image.png

Con un unico investimento secco e appena due operazioni di trade, mi ritrovo nella posizione 219, subito dopo il nostro amico @spiceboyz, a 84 abitanti dalla posizione 200.

Raggiungere la Top200 permette di ricevere un ulteriore percentuale di share, giornalmente e direttamente nei nostri wallet!

  • Riequilibrare i valori della mia città

image.png

Il colore della casella indica i settori in cui abbiamo maggiori problemi

  • Verde è ok
  • Arencio è da rivedere
  • Rosso va male

Il mio caso, tuttavia, è differente, infatti la casella rossa indica che ho bisogno di 560 abitanti per ottenere tutto l'Income che le mie strutture possono fornire ma ho già deciso di puntare su una Tecnologia che mi richiederà meno lavoratori per un determinato tipo di edificio.

Avrò, di conseguenza, bisogno di meno abitanti, anche se non nell'immediato.

image.png

Obbiettivi a lungo termine

  • Rientrare del mio investimento

Il mercato di dCity è attivissimo e i volumi stanno crescendo a un ritmo che fa quasi paura.

Una volta che sarò entrato nella Top200 e avrò raggiunto un equilibrio ideale nella mia città, inizierò immediatamente a rientrare del mio investimento per continuare a giocare freerollando o facendo unicamente qualche investimento mirato.

  • Sperare, giorno dopo giorno, di sbagliarmi nel non riporre enorme fiducia in questo sistema 🤣

Conclusione

Questa non era una guida, penso sia abbastanza evidente.

Ho intenzione di iniziare a parlare più spesso dei giochi ma non nell'ottica di insegnamento, piuttosto nell'ottica di un gameplay, infatti non do delle linee da seguire ma espongo semplicemente la mia strategia.

@webdeals, per esempio, ha deciso di investire sulle tecnologie che potenziano le farm e non quelle che potenziano le factory, come ho fatto io.

La cosa che mi fa piacere è che finalmente ho la possibilità di diversificare i miei investimenti nell'ambito gaming. Puntare tutto su un unico asset, infatti, è sempre sbagliato, in qualunque settore si vada a investire.



Il prossimo post sarà dedicato a una breve introduzione di Exode che, nonostante non permetta ancora di giocare con le proprie carte (ma solamente una versione Demo con carte predefinite), da oltre un mese sta generando tra gli utenti un hype incredibile e alcuni di essi hanno già investito somme superiori ai $2000!!


Tutte le immagini sono screenshots di proprietà.

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
Sort Order:  

Questo tipo di giochi mi affascina, anche se ammetto di non avere la pazienza per seguirli come dovrebbe esser fatto. Stessa storia per Splintelands.
Però concordo sull'opportunità di guadagno se visti dal unto di vista dell'investimento oltre che da quello del gioco.

Se non sbaglio mi dicesti di aver mollato Splinterlands per mancanza di tempo.

dCity è l'esatto opposto: se non operi nel market, ti richiede 5 minuti al giorno, per decidere come spendere la ricompensa giornaliera (se si decide di spenderla) che arriva alle 20:00 italiane.

A un giocatore direi:

  • se hai $100 da spendere subito, gioca a dCity e cerca di rientrare il prima possibile della spesa per continuare a giocare gratis
  • se non hai $100 da spendere di colpo ma ne puoi spendere $10 al mese (per esempio) Splinterlands è l'ideale perché richiede più tempo per apprendere regole e strategie e contemporaneamente capisci su quali carte investire per migliorare la tua strategia.

Cercherò di parlare il prima possibile di Exode, attualmente l'unico gioco in cui non dovrai gareggiare con gli altri utenti ma dovrai giocare contro il computer e interagire con gli utenti solo nel market.

Ottime indicazioni, grazie. Oltre ai limiti di tempo è proprio una questione che questi giochi non mi attirano. Non sono un appassionato anche se l'idea di considerarlo un investimento continua a solleticarmi.

q21t1n.jpg

Per farti capire la situazione attuale. 106084 SIM sono oltre 500 HIVE, se vendessi tutto ora (dopo appena 5 giorni) avrei già fatto oltre il 40% di guadagno.

Ovviamente non uscirò ma questo è il valore che terrò d'occhio giornalmente per capire in che direzione sta andando il gioco e quanto riesce a restare sano nella sua economia.

Bravo @poliwalt10 bel post e ottima strategia e pianificazione la tua.
Ma dico io aspettavano a noi due per mettere le tasse alle stelle?😂 😂 😂
Aspetto di leggere la tua guida su Exodus che sarà illuminante su un gioco che sto valutando se iscrivermi o meno ;)
!BEER

È stata una notizia tremenda, @libertycrypto27, spero che questo test duri poco.

Il creatore sta testando il sistema delle elezioni, dice che già dalla prossima settimana potrebbe iniziare la campagna elettorale. Penso che la scelta del presidente sarà una cosa non da poco, considerando i poteri di cui gode.

Spero di riuscire a scrivere qualcosa su Exode entro il weekend. 😉

Senza aver mai partecipato e seguito solo dai vostri post ho subito pensato che rientrare dell'investimento è difficile e sicuramente di lungo termine. Difficile perché temo, vorrei sbagliarmi, che alla fine funzioni come uno schema Ponzi, con la differenza che l'inflazione ho l'impressione che facilmente andrà fuori controllo. Sono considerazioni superficiali, ma l'avevo scritto proprio ieri in un commento al tuo post questa valutazione sull'inflazione e la notizia dell'impennata delle tasse sembra andare a confermarla. Credo avrà gli stessi problemi di Drugwars e Holybreed.

Alla fine potrebbe anche andar bene se diverte, ma per i miei gusti temo diventerebbe presto noioso, perché troppo basato sulla fortuna: è vero che le carte si possono scambiare, ma alla fine troppo preponderante è quello che ti capita con gli acquisti.

Anche il proposito di non investire più rischia di finire schiacciato perché chi compra carte ed inflaziona il sistema sarà premiato più di chi cercherà di adottare strategie, proprio perché il fattore fortuna incide troppo.

Mi auguro ovviamente di sbagliare e per ora vi auguro buon divertimento.

Non ho mai giocato a HolyBread ma, non avendo più visto nessun post a riguardo, ho immaginato che fosse collassato.

Diverso il discorso per DrugWars (che resta ancora il sesto gioco blockchain per numero di utenti attivi, controlla pure la classifica se non credi), infatti non c'è stato alcuno scamm in questo gioco; semplicemente un paio di balene hanno deciso di spingere più del dovuto causando il collasso del valore del DWD. Le funzionalità del gioco non sono cambiate e il team continua a lavorare e implementare novità. DrugWars non è uno scamm, semplicemente non è più conveniente per chi inizia a giocare adesso.

Per quanto riguarda dCity, l'investimento unico e secco è il miglior modo per partire bene e iniziare a guadagnare subito. Investire gradualmente come in Splinterlands non ha senso. Personalmente calcolo IL ROI sul mio investimento iniziale, ossia 360 HIVE, e ho detto che non investiró altri HIVE nel gioco, no che non investiró in maniera assoluta. 1 HIVE infatti corrisponde a 200 SIM nel gioco e fin da subito sto guadagnando oltre 1 HIVE al giorno (oltre 200 SIM). Non ha senso considerare la spesa dei SIM come investimento, sarebbe come considerare un investimento la spesa dei DEC per l'acquisto di carte su Splinterlands. Sono soldi ottenuti gratuitamente e non escono dalle mie tasche quindi non devo rientrare della loro spesa, fino a che non avrò raggiunto la velocità di crociera.

Come su Splinterlands, infatti, in cui finalmente ho raggiunto tale obbiettivo e adesso mi posso dedicare unicamente a incassare e a qualche investimento mirato, così su dCity arriverà tale momento e, data la strutta del gioco, penso che ci arriverò molto prima di quanto non abbia fatto su Splinterlands. Da quel momento i SIM verranno convertiti giornalmente in Hive (la cosa fantastica è che i tuoi SIM sono presenti su hive-engine e su dCity.io contemporaneamente) e riuscirò a rientrare del mio investimento anche senza essere nella Top200 (obbiettivo che, comunque, credo di raggiungere).

Una cosa molto importante e positiva di dCity è la collaborazione con i tanti Token che erano presenti prima del suo lancio (BEER, STEM, WEED etc.) che hanno avuto un incremento di valore notevole e stanno vivendo una nuova vita. Inoltre verranno presto introdotti nuovi Token, come il token GAMER generabile da chi possiede il casinò. Il market permette inoltre di tradare con qualunque di questi token.

Detto ciò, ho ampiamente detto che sono il primo a non fidarsi del sistema e infatti ho investito una cifra che posso perdere anche subito senza subire alcun danno.

Sicuramente terrò d'occhio la situazione giornalmente fino a quando non avrò raggiunto i miei obbiettivi a breve termine. 😊

Anche Holybreed continua a funzionare, hanno cambiato la moneta di riferimento perché quella precedente si inflazionava troppo velocemente per rendere sostenibile il gioco, quindi formalmente non è uno scam. Io sporadicamente faccio un salto sia lì che su Drugwars, ma non sono assiduo.

Non ho neanche detto che dCity sia scam, se è trasparso questo significa che non sono stato chiaro. Il punto è che, ovviamente secondo me, la dinamica di gioco, porterà, proprio per non essere scam, ad un'inflazione sempre maggiore (come capitato a Holybreed e credo a Drugwars). Più giocatori entreranno e investiranno e più SIM in maniera esponenziale si produrranno e quindi l'inflazione salirà più velocemente del numero di giocatori. Per questo penso che un investimento sporadico difficilmente riuscirà a portare frutti.

Giusta la considerazione che fai sul reinvestire il ricavato, l'avevo capita ed è quello che ho fatto io su Splinterlands, ma questo processo difficilmente credo possa equilibrare il tasso di inflazione: dovresti riuscire a ottenere un'efficienza dell'investimento più alto del tasso di inflazione ed essendo troppi elementi casuali (le carte che compri) penso sia difficile, soprattutto in presenza di altri giocatori che continueranno ad investire alimentando l'inflazione.

E' un po' come chi compra potenza di mining nei vari cloud mining di bitcoin e pensa di recuperare l'investimento iniziale, senza tener conto che l'aumento della difficoltà di mining renderà il suo ritorno a lunghissimo tempo o più facilmente impossibile. Formalmente non sono scam neanche quelli.

L'unica possibilità che ha lo sviluppatore per ridurre l'inflazione di SIM è quella di bruciarne in quantità sempre maggiori: per questo ha prima introdotto e poi fatto aumentare le tasse. Difficilmente riuscirà, sempre secondo me, a ridurle. Potrà farlo magari periodicamente ma la tendenza generale sarà di aumentarle, esattamente come fanno gli Stati per alimentare la spesa pubblica crescente per via dell'inflazione che producono aumentando la stampa di soldi, in un circolo vizioso.

D'altra parte è normale sia così. I giochi distribuiscono ai giocatori una parte del profitto generato. Quindi i fatti sono due: o i profitti generati dai giocatori aumentano più velocemente del numero di giocatori (aumento della spesa media) o il profitto unitario dell'utente mediamente andrà diminuendo nel tempo. Questa situazione si aggrava se lo sviluppatore distribuisce una percentuale piccola, ma vale anche se distribuisse il 99%.

A contrastare questa tendenza possono esserci solo due cose, una a livello generale e l'altra individuale.

La prima, quella a livello generale, consisterebbe nel riuscire a generare profitti esterni oltre a quelli procurati dai giocatori (tipicamente le pubblicità dei giochi free).

Quella individuale è di riuscire a battere in abilità gli avversari: loro perderanno di più, tu guadagnerai, perché il gioco non è neanche a somma zero, ma inferiore a zero, essendoci a monte il profitto dello sviluppatore ed i costi di mantenimento.

Questo è il meccanismo simil-Ponzi di sfondo in tutti i giochi. Non ne è immune neanche Splinterlands, ma almeno quello è davvero divertente, quindi posso accettare di perdere l'investimento fatto considerandolo il costo per giocare. Ed in Splinterlands il fattore fortuna, pur essendo importantissimo, è meno preponderante, grazie al PvP (su Dragwars il PvP è anche più spinto).

Alla fine anche dCity è in sostanza un PvP anche se in maniera più celata.

Anche in dCity infine un ruolo importante nel recupero dell'investimento sarà ricoperto dal mercato, che dici esser efficente: su quello non posso esprimermi nello specifico, non essendoci. Ma punterei molto su quello.

Alla fine è venuto fuori l'ennesimo post nei commenti 😉

Ci sono due modi di acquistare carte su dCity, dal market, dove acquisti ciò che vuoi (quindi la fortuna non incide) oppure dal market ufficiale (in cui non sai cosa otterrai) ed equivale a comprare pacchetti su splinterlands.

È palese che acquistare dal market ufficiale non ti faccia rientrare del tuo investimento. Anche su splinterlands, il valore medio di un pacchetto (che costa $2) è di circa $0.8 eppure la gente li acquista eccome.

La tassazione, se ben gestita, proteggerà il valore del token del gioco ma, ripeto, anche gli altri token che collaborano col gioco avranno un ruolo fondamentale nell'ecosistema del gioco.

Poi su Discord ti mando una foto per farti capire che la situazione attuale è buona, frutto di un mercato molto attivo e di una scarsa quantità di utenti all'interno del gioco. Per adesso sembra quasi un gioco d'élite e la prova del 9 si presenterà qualora l'affluenza dovesse crescere improvvisamente.


Hey @poliwalt10, here is a little bit of BEER from @libertycrypto27 for you. Enjoy it!

Learn how to earn FREE BEER each day by staking your BEER.

Congratulations @poliwalt10! You have completed the following achievement on the Hive blockchain and have been rewarded with new badge(s) :

You received more than 4500 upvotes. Your next target is to reach 4750 upvotes.

You can view your badges on your board And compare to others on the Ranking
If you no longer want to receive notifications, reply to this comment with the word STOP

Do not miss the last post from @hivebuzz:

The Hive community is in mourning. Farewell @lizziesworld!